[confini]

Ogni viaggio cambia i miei confini interni.
Oggi è questa la parola che mi balla nella testa. S’accompagna con altre, poi si muove da sola e infine compie una piroetta e scende (o sale?) nel profondo.

Stabilire il confine.
Passare il confine.
Difendere il confine.

Confini marcati.
Confini labili.
Confini mancanti.
Confini acquei.
Confini immaginati.

L’amore segna i confini del cuore.
Il potere quelli della mente.
A volte un’alluvione modifica i primi, non i secondi.
La mente è più forte del cuore.
Il cuore talvolta può (*) più della mente.

(*) uso improprio e sconfinato del verbo servile

[fotografia: il fiume Paranà segna il confine naturale tra Brasile e Paraguay, nella provincia di Foz de Iguazù dove, alcun chilometri più a sud, descrive la linea di demarcazione della triplice frontiera Argentina-Brasile-Paraguay e dà origine alle Cascate di Iguazù]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...