[frutta]

La consistenza del profumo della frutta matura le chiude le narici.

L’intensità astratta di tale perfetta dolcezza scende fino al basso ventre. Avverte in un istante il desiderio di fare l’amore.

La brezza interna del desio è deviata dal timore di bussare alla porta dello studio.

È ferma, immobile, rapita dall’estasi sensoriale. Sussulta nel sentire una mano che le avvolge il viso. Morde il dito che si posa tra le labbra.

Si volta e l’unione di sguardi trasforma la cucina in alcova.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...