«La gente non sopporta troppa verità.»

Frase tratta da “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek.

In molte scene del film compare la Chiesa del Gesù, che poco ricorda una chiesa, perché è quella del più antico Palazzo Sanseverino, con facciata a bugnato (lo stesso stile del Palazzo dei Diamanti a Ferrara).

Il film di Ozpeteck è molto particolare, mostra Napoli sospesa tra magia e sensualità, ragione e follia; racconta la storia di una donna travolta da un amore improvviso e un delitto violento. Sembra che ci sia un destino, un rincorrersi di coincidenze, ma forse no.

Il mistero, il dolore e l’amore che avvolgono la città sono gli stessi che attorcigliano le nostre vite, non è così?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...