[punto di domanda]

Non riesco a mettere a fuoco la mancanza.

C’è la strada, di quelle antiche, con i sanpietrini che raccontano secoli. Ci sono le persone, che vestono colori. Le strisce pedonali e le auto parcheggiate in fila. C’è lo spazio per la vespa. E la luce, tiepida e discreta. C’è la protezione per il vento e per la pioggia.

Ma, allora, mancanza o eccedenza? Ecco il dubbio.

[…]

Suvvia! È un urlo sordo, strozzato. Ho voglia di baciarti ancora in un parcheggio, leggere il tuo messaggio quando esco dall’ufficio, aspettarti per aprire una bottiglia di vino. Possiamo ancora lasciarci andare alla vita?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...